Filippo Morandi, La maledizione contro gli invidiosi

Authors: Morandi Filippo 
Opera: Philippus Ariminensis, In invidos devotio (XIII)
Recipient: Bembo Bernardo 
Source: Ferrara, Biblioteca Comunale Ariostea, II 162, f. 107r
Language: Latino
Incipit: 
Ingeniosa manus Venetum petit ultima ponti
Explicit: 
Invide, te ad Stygias Cerberus angat aquas.
Keywords: invettiva
prosperità veneziana
Regesto: 
A rendere ricca Venezia è stata l’onda del mare; e non, quindi, il suo esercizio, benché scaltro e bellicoso, né gli interessi prettamente economici, né il prestito ad usura, come invece potrebbero sospettare gli invidiosi. Contro di questi, nei distici finali, è scagliata una tagliente invettiva che gli riserva una miserevole fine: sbranati dalle fauci di un orso di montagna, squartati da una tigre o dal bagliore di un fulmine, divorati dai lupi affamati, lacerati dai serpenti o, infine, soffocati da Cerbero nelle acque dello Stige.
Lexicon index: ango
aqua
aura
devotio
diripio
disserpo
draco
faux
fulmen
hesperis
ieiunus
ingeniosus
invidus
lacero
lupus
manus
mare
membrum
montanus
nascens
nauta
occiduus
pereo
pontos
Sol
Stygius
tigris
ulcus
ursus
usura
vagus
vorax
Onomastic-Persons Index: Cerbero 
Name-Place Index: Fiume Stige 
Note: 
- Metro: distico elegiaco.
Responsible: Chiara Kravina (2023-07-25)
Last edit: 31-Aug-2023
Creation: 31-Aug-2023
item.fulltext: With Fulltext
item.grantfulltext: open