Ode di encomio ad Alfonso d'Aragona

Opera Data: Odae V 2
Recipient: Alfonso V d’Aragona, I re di Napoli 
Source: Berlin, Staatsbibliothek - Preußischer Kulturbesitz, Hamilton 511, ff. 108v-111r
Cesena, Biblioteca Malatestiana, S. 23,5, ff. 117v-120r
Città del Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, Urb. lat. 701, ff. 105r-107r
Firenze, Biblioteca Medicea Laurenziana, Plut. 33.34, ff. 108v-111r
Francisci Philelfi Odae, Brixiae, 1497, ff. k4r-k6r
Paris, Bibliothèque Nationale de France, Lat. 8127, ff. 107v-109v
Language: Latino
Incipit: 
Quo te, Alphonse, magis mecum, rex, mente voluto
Explicit: 
dixerit, id totum manat ab ore patris
Keywords: amicizia
autobiografia
encomio
passioni amorose
prosopografia
Regesto: 
F. esprime la propria ammirazione per Alfonso, sovrano illuminato e dotato di ogni virtù (vv. 1-4): mentre gli altri uomini, raffigurati in un catalogo paradigmatico, si distinguono per singole qualità - chi la 'pietas', chi l'integrità morale, chi la prudenza, chi la sapienza, chi il valore militare ... -, Alfonso le assomma in sé tutte, essendo figlio della mente divina (vv. 5-28). Il fatto che egli sia ora preda dell'amore non lo sminuisce: tutti i più grandi eroi, dei e personaggi storici sono stati innamorati, e ciò non ha costituito per loro un demerito (vv. 29-44). F. spende quindi parole di affetto, stima e ringraziamento per Alfonso, che lo tratta da amico alla pari ma al contempo lo protegge quale divinità tutelare (vv. 45-62); come ricompensa a tali servizi, F. offre al signore la lode immortale nel proprio canto poetico: Alfonso è ricordato in quanto protettore delle arti, avverso alle guerre e campione della pace (vv. 63-82). Anche Giove, che dall'alto delle vette celesti osserva e dirige le vicende umane, lo designa signore del mondo (vv. 83-88). F. è tuttavia costretto al commiato per l'imminente partenza del figlio Senofonte, il quale, recapitando ad Alfonso la lettera, gli riporterà ulteriori parole di bocca del padre (vv. 89-94)
Lexicon index: amicicia
amicus
amor
astrifer
benignus
carmen
consilium
desidia
doctrina
eloquium
fides
fortuna
gratus
honestus
ingenium
laus
munus
natura
otium
pax
pietas
posteritas
praesidium
probatus
prudentia
religio
transverbero
tremendus
virtus
vitium
Onomastic-Persons Index: Alessandro Magno 
Apollo 
Augusto Cesare Ottaviano, imperatore 
Carlo VII, re di Francia 
Cesare Gaio Giulio 
Ercole 
Filelfo Senofonte, figlio di Francesco 
Giove 
Marte 
Muse 
Nettuno, dio 
Note: 
metro: distico elegiaco
Bibliography Citation: Francesco Filelfo, Carminum libri, edizione critica a cura di Veronica Dadà; prefazione di Paolo Pontari, Alessandria, Edizioni dell’Orso, 2020 (Hellenica, 85), pp. 358-62.
Responsible: Veronica Dadà (2015-04-06)
Reviewer: Chiara Kravina (2023-03-13)
Last edit: 20-Apr-2023
Creation: 20-Apr-2023
item.fulltext: With Fulltext
item.grantfulltext: open