Lettera a Cicco Simonetta avvisandolo della recuperata salute

Opera Data: Lettere volgari, 10
Recipient: Simonetta Francesco, detto Cicco 
Source: Milano, Archivio di Stato, Autografi dei Letterati Italiani, 127,3, int. 1, f. 8
Language: Volgare
Incipit: 
La febre me ha in tutto lassato
Explicit: 
piacciave avisarne la sua S. a la quale humilmente me raccommando. Vale.
Attested date: Ex Mediolano II novembris 1457.
Place: Milano
Normalized date: 2-Nov-1457
Keywords: autobiografia
viaggi
Regesto: 
F. sarcasticamente informa l'amico che la febbre lo ha abbandonato probabilmente per andare in una casa dove non rischi di morire di fame. Con l'occasione ricorda all'amico di non essere ancora stato pagato dello stipendio che gli spetta, nonostante che i magistrati delle entrate dicano il contrario e, pertanto, lo sollecita a provvedere poiché la propria situazione economica è grave.
Lexicon index: ceresia
fame
febre
insalata
magistri de l'entrata
stenta
Onomastic-Persons Index: Sforza Francesco I 
Name-Place Index: Francia 
Bibliography Citation: Giovanni Benadduci, Prose e poesie volgari di Francesco Filelfo raccolte e annotate, «Atti e Memorie della Deputazione di Storia Patria per le province delle Marche», 5 (1901), pp. 1-261: 136. (link)
Francesco Filelfo, Corrispondenza. Coordinamento scientifico di Silvia Fiaschi. I. Lettere volgari, edizione critica e commento a cura di Nicoletta Marcelli, Firenze, Sismel-Edizioni del Galluzzo, 2019 (Edizione nazionale dei testi mediolatini d'Italia. Serie 1, 27; Edizione Nazionale dei Testi Mediolatini d’Italia, 53), p. 85 nr. 10. (link)
Responsible: Nicoletta Marcelli (2015-06-15)
Reviewer: Giorgia Paparelli (2023-02-28)
Last edit: 28-Feb-2023
Creation: 28-Feb-2023
item.fulltext: With Fulltext
item.grantfulltext: open