Lettera a Cicco Simonetta per ringraziarlo della sua munificenza e discutere con lui del suo soggiorno a Milano

Dati opera: Epistolae collectae, XXXIII 16
Dedicatario/Destinatario: Simonetta Francesco 
Lingua: Latino
Incipit: 
Nisi ego te, mi Cicche, non diligam solum, sed et colam et observem, sim plane accusandus ingratitudinis
Explicit: 
quem tibi opto post diuturnos et quamfelicissimos aetatis annos superstitem futurum. Vale.
Data attestata o attribuita: Ex Mediolano Quarto Kal. Iunias MCCCCLXXI.
Luogo: Milano
Data normalizzata: 29-mag-1471
Parole chiave / keywords: epistola gratulatoria
prosopografia
scambi di doni
Regesto: 
F. si congratula con Cicco Simonetta, lo ringrazia per i donativi ricevuti, compreso omaggi in natura (vino) e sostegno finanziario e gli rinnova la sua lealtà e si raccomanda al suo patronato. Simonetta, infatti, non simula un aspetto benevolo, ma è realmente così e per naturale inclinazione. Pertanto F. gli augura di avere tanta fortuna dalla divina Provvidenza ogni giorno, per superare l'invidia degli avversari. A fronte dei vari doni ricevuti, per cui F. deve esere molto riconoscente a Simonetta, vuole formulare i suoi ringraziamenti in breve, per non perdersi in troppe parole, ma vuole rendere chiaro a tutti che avrebbe lasciato da tempo la sua residenza in Lombardia, se non fosse stato trattenuto dalla sua munificenza. Nello stesso tempo vergognandosi di dover ricevere tanti doni da lui e di pesare tanto sul bilancio del suo benefattore, F. gli chiede il permesso di trasferirsi altrove per tentare migliore fortuna. Nello stesso tempo si augura di poter avere la tutela di suo figlio Ludovico, che è in tutto simile a lui per indole e qualità e di poter ripagare così in parte i debiti conseguiti verso di lui.
Indice lessicale: admiratio
beneficium
bonitas
contubernalis
cybus
fortuna
honor
ingenium
ingratitudo
inopia
invidia
lenocinium
magnitudo
munificentia
munusculum
retardo
vinum
Indice onomastico-Persone: Simonetta Ludovico 
Indice onomastico-Luoghi: Insubris 
Riferimenti bibliografici: Francesco Filelfo, Collected letters. Epistolarum libri XLVIII. Critical edition by Jeroen De Keyser, vol. III, Alessandria, Edizioni dell’Orso, 2016 (Hellenica, 54), p. 1425.
Responsabile della scheda: Salvatore Costanza (2015-02-18)
Revisore della scheda: Giorgia Paparelli (2023-05-23)
Ultima modifica: 28-feb-2023
Creazione: 28-feb-2023
item.fulltext: With Fulltext
item.grantfulltext: open