Lettera a Alberto Parisi con notizie sulla redazione dell'Epistolario

Opera Data: Epistolae collectae, XXII 3
Recipient: Parisi Alberto 
Language: Latino
Incipit: 
Levasti me magna sollicitudine tuis litteris: nam, cum iamdiu nihil mihi scripsisses
Explicit: 
ut intelligam sintne istae ex illarum numero quas dixi deesse mihi. Vale.
Attested date: Ex Mediolano, VII Kal. Maias MCCCCLXIIII.
Place: Milano
Normalized date: 25-Apr-1464
Keywords: autobiografia
cibi e alimentazione
scambi di doni
Regesto: 
Dopo un lungo silenzio del Parisi, per cui F. temeva che fosse accaduto qualcosa di male, finalmente l'amico gli ha scritto e gli ha mandato anche delle squisite salsicce. Rispondendo alla domanda del Parisi riguardo alla raccolta dell'Epistolario latino, F. comunica che ancora non è in grado di mandarglielo perché gli mancano molte lettere che in passato ha inviato a Siena, Bologna e Firenze. Spera di potersi dedicare a questo lavoro durante l'estate. Perciò prega il Parisi di fargli avere l'elenco degli incipit delle lettere in suo possesso, per vedere se l'amico possieda proprio quelle che F. sta cercando.
Authors and cited texts: Filelfo, Epistolae collectae
Lexicon index: farcimen
redigere in codicem
Name-Place Index: Bologna 
Firenze 
Siena 
Bibliography Citation: Francesco Filelfo, Collected letters. Epistolarum libri XLVIII. Critical edition by Jeroen De Keyser, vol. II, Alessandria, Edizioni dell’Orso, 2016 (Hellenica, 54), p. 1007.
Gianmario Cattaneo, Presenze petrarchesche nell’epistolario di Francesco Filelfo, «Petrarchesca», 4 (2016), pp. 77-93: 79. (link)
Responsible: Nicoletta Marcelli (2014-10-20)
Reviewer: Giorgia Paparelli (2023-05-03)
Last edit: 15-Feb-2023
Creation: 15-Feb-2023
item.fulltext: With Fulltext
item.grantfulltext: open